Se un bell’aspetto si associa a un sapore strepitoso…beh…il gioco è fatto!

Questi biscotti salati sono perfetti per un aperitivo speciale, magari sotto le feste accompagnati da un buon Prosecco, sono divertenti e soprattutto buonissimi perché lasciano in bocca una nota aromatica data dalle noci e dal pesto che, insieme a quella dolciastra della barbabietola, creano un matrimonio perfetto!

Potete farli della forma che preferite, io ho ripreso quella degli antichi “Baci di Dama”, dolcetti tipici della tradizione piemontese.

Una raccomandazione: rispettate i tempi di passaggio dal frigo al forno se non volete ritrovarvi dei dischi piatti invece che delle belle semisfere panciute!

Ah! Se vi piacciono i sapori forti, al posto del formaggio fresco, per il ripieno, utilizzate il Gorgonzola!

Eatjoy!

Ingredienti per circa 35 baci

Per l’impasto
100 g di farina di grano tenero tipo 0
100 g di burro freddo
100 g di gherigli di noci
50 g di Parmigiano Reggiano
60 g di rapa rossa cotta (va benissimo quella già cotta e confezionata sottovuoto)
Sale

Per la crema di pesto
100 g di robiola fresca (o formaggio fresco spalmabile)
5 cucchiai di pesto genovese (per la ricetta del pesto clicca qui)

 

Tritate in un mixer le noci fino ad ottenere una farina piuttosto fine.

Frullate la barbabietola fino ad ottenere una purea omogenea e abbastanza asciutta.

Mettete nel mixer insieme alle noci tritate anche la farina, il parmigiano, il burro a pezzetti, la barbabietola e il sale. Azionate fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Ponete l’impasto in una ciotola e conservate in frigo per almeno 6 ore (potete farlo il giorno prima e lasciarlo tutta la notte in frigo).

Trascorso il tempo necessario togliete l’impasto dal frigo e quando sarà lavorabile ma ancora freddo, cominciate a formare delle palline tonde con il palmo delle mani (io le ho fatte di 4 g l’una e con questa dose ne sono venute circa 70, quindi 35 baci finiti).

Ponetele su una placca rivestita di carta da forno ben distanziate e rimettete in frigo per un’altra ora.

Riscaldate il forno in modalità statica a 150°C. Prelevate la teglia dal frigo e infornate direttamente le palline di frolla fredde per 20 minuti, vedrete che in cottura si scioglieranno leggermente fino ad assumere la forma di semisfere panciute ma schiacciate dal lato dove poggiano.

Spegnete e lasciate completamente raffreddare.

Preparate la crema di pesto mescolando bene la robiola con il pesto.

Ora prendete una semisfera di frolla e mettete , sopra il lato piatto, al centro, un po’ della crema di pesto (senza esagerare).

Chiudete con un’altra semisfera schiacciando leggermente.

Conservate i Baci in frigo dentro a un contenitore di vetro ma serviteli a temperatura ambiente.

Sono più buoni se consumati il giorno dopo. Si conservano in frigo per 2-3 gg.