Ma la gioia di regalare e soprattutto ricevere una bottiglia di liquore fatto in casa????
Meglio di una Vuitton.
Vabbè dai facciamo una Carpisa.

Se poi parliamo dello zenzero raga, non c’è storia, lo metterei ovunque, anche nei tortellini in brodo.

E se anche voi come me siete dipendenti da questa meravigliosa radice proveniente dall’Estremo Oriente allora questa ricetta è perfetta!

Che poi chiamarla “alternativa al limoncello” sarebbe riduttivo, non me la sento proprio, perché, detto tra noi, a me piace molto di più.

Certo dovete essere amanti del piccante perché tra l’alcol e lo zenzero sentirete un bel pizzicore in bocca ma dopo sarete ripagati dalla freschezza e la persistenza di questo fantastico liquore.

E poi è pure facile da preparare; in più, dopo averlo imbottigliato, potete etichettare le bottiglie usando le mie targhette da scaricare cliccando su questo link verde Scarica etichette.
Stampate, ritagliate, un pò di colla Pritt e avrete dei bellissimi cadeaux natalizi!

Ingredienti per circa 2 l di liquore

150 g di radice fresca di zenzero già pulita
1 l di alcol puro ad uso alimentare
800 g di zucchero grezzo di canna
1 litro di acqua naturale in bottiglia
Spezie a piacimento tipo stecche di cannella, chiodo di garofano, noce moscata, anice stellato (facoltativi)

Tagliate i 150 g di zenzero precedentemente pelato a fettine sottili (2 mm).
Mettetele in un contenitore di vetro con chiusura ermetica insieme all’alcol e le spezie (se avete deciso di aggiungerle), io ho utilizzato i contenitori “Frigoverre” di Bormioli.
Lasciate macerare per 30 giorni ponendo possibilmente il contenitore in un luogo buio e asciutto. Durante questo intervallo, ogni tanto, scuotete leggermente il contenitore per far muovere le fettine di zenzero all’interno dell’alcol.

Trascorso il tempo di macerazione potete preparare il liquore in questi semplici passi:

1)in una pentola abbastanza capiente mettete lo zucchero e l’acqua e, a fiamma medio-bassa, fatelo sciogliere completamente mescolando di tanto in tanto.

2)Quando lo zucchero si sarà sciolto togliete la pentola dal fuoco, filtrate l’alcol con un colino per eliminare lo zenzero ormai esausto e aggiungetelo alla pentola contenente lo sciroppo di acqua e zucchero.

3)Mescolate bene e imbottigliate.

Potete consumarlo subito ma meglio se lasciate passare ancora una settimana e mi raccomando, come per il limoncello, va consumato molto freddo!

Un consiglio: a me piace lo zenzero in purezza ma se avete deciso di usare anche le spezie non esagerate col quantitativo.