Ho un debole per la cucina greca.

Si lo so ora voi starete dicendo:” Ma c’è qualcosa che questa nun se magnerebbe?!?!” Certo! Milioni di cose! Ci sarà un motivo se le persone non mi invitano più a mangiare a casa e se, quando si tratta di andare fuori, fanno scegliere sempre a me il posto…è per non avere poi ripercussioni sui loro genitali.

Vabbè fatta questa precisazione totalmente inutile dicevo che ho un debole per la cucina greca…uh a proposito! Mi devo ricordare di fare la moussakà! La devo assolutamente mettere nel blog! Niente scusate, ha ragione il mio fidanzato quando dice che ho il disturbo dell’attenzione.

Dicevo, la cucina greca, che amo QUASI quanto quella indiana (ho detto quasi sia chiaro).
Sarà perchè è mediterranea, sarà perché fa largo uso di verdure, sarà perché è una cucina che usa aglio e cipolla senza ritegno. Sarà perché è buona. Punto.

Se volete togliermi dai maroni datemi un ape carro di tzatziki e 18 chili di pane…morirò felice in un angolo buio della cucina con il rimpianto di non averne mangiato abbastanza.

Il suo sapore inconfondibile e rinfrescante si sposa perfettamente con carne alla griglia (io la adoro con gli spiedini di carne e peperoni); con il pesce alla griglia e, udite udite, cari vegetariani, mischiata con le patate lesse, un’insalata che levati proprio. Ma, e qui chiudo sennò diventa un poema e mi cliccate da qualche altra parte, la morte sua, come vi dicevo sopra, è col pane, magari di segale, magari tostato e un pò bruciacchiato, magari servito tiepido.

Kalì òrexi (buon appetito)!

Ingredienti per 4/5 Persone

1 cetriolo (200 g circa)
1-2 spicchi d’aglio (a seconda dei gusti)
300 g di yogurt greco
il succo di 1/2 limone
4 foglie di menta
Olio evo
Sale

Procedimento

Lavate bene il cetriolo (quando devo usare anche la buccia degli ortaggi o della frutta uso L’Amuchina, per effettuare il lavaggio seguite le istruzioni riportate sulla confezione).
Grattugiate il cetriolo con tutta la buccia, mettetelo all’interno di un canovaccio pulito e strizzatelo molto bene per fare uscire tutta l’acqua di vegetazione…ma non buttatela! Aggiungetela ad una centrifuga di frutta e verdura o mischiatela ad un pò di yogurt e fatevi una bella maschera di bellezza per il viso!

Continuiamo con la ricetta…

Pestate in un mortaio l’aglio fino a ridurlo in crema (non vale tritarlo col coltello, se volete una distribuzione omogenea del sentore di aglio dovete pestarlo con cattiveria!)

Tritate la menta il più finemente possibile.

Ora mischiate i cetrioli grattugiati insieme allo yogurt. Aggiungete il succo di limone, l’aglio pestato, la menta tritata, 1 cucchiaio circa di olio evo e regolate di sale.

Il vostro tzatziki è pronto ma lasciatelo riposare qualche ora in frigo prima di servirlo!

Eatjoy!

Nota
Si conserva per un massimo di 3 giorni in frigo coperto da un pò d’olio evo.